Diabete: dalle cellule staminali del cervello una cura per la malattia

Pubblicato il 7 Ottobre 2011 14:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2011 14:42

ROMA – Il cervello può curare il diabete. Uno studio giapponese ha impiantato cellule celebrali nel pancreas dei topi scoprendo che sono un efficace trattamento per questa patologia. Il diabete affligge 26 milioni di persone negli Stati Uniti e ben 200 milioni di persone nel mondo. E’ la settima causa di morte nel mondo ed ogni anno le terapie costano 174 miliardi di dollari. Se il risultato ottenuto con i topi fosse applicabile all’uomo si otterrebbe una nuova ed efficace terapia.

Tomoko Kuwabar ha condotto la ricerca presso l’Aist Institute di Tsukuba, in Giappone. Le cellule staminali neurali estratte dall’ippocampo dei topi sono state iniettate nel pancreas dei roditori malati. I topi hanno evidenziato un abbassamento del livello di zuccheri nel sangue. Onur Basak e Hans Clevers del Hubrecht Institute hanno spiegato in una pubblicazione dell’EMBO molecular medicine: “Il team di Kuwabara ha scoperto che trapiantando cellule staminali neurali direttamente nel pancreas si libera l’abilità intrinseca di regolare la produzione di insulina, e ancor pù importante si dimostra che le cellule possono essere estratte da un paziente senza bisogno di manipolazione genetica”.