Diabete, la dieta la miglior cura: 600 calorie e passa senza medicine

Pubblicato il 24 Giugno 2011 18:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2011 18:00

LONDRA – Nessun medicinale, nessuna insulina, soltanto una dieta durissima per due mesi: è così che un’equipe di ricercatori dell’università di Newcastle ha curato alcuni volontari affetti dal diabete di tipo 2, dimostrando che lo stesso diabete non è una malattia incurabile.

I volontari hanno seguito una dieta di soltanto 600 calorie per otto settimane e, tre mesi dopo, sette su 11 erano guariti. Sebbene lo studio sia molto ristretto è comunque importante perchè indica che tale condizione, che soltanto nel Regno Unito affligge circa due milioni e mezzo di persone, può essere sconfitta non con i medicinali ma con una semplice dieta.

”Che la gente guarisca dal diabete sopportato per anni è sorprendente, e tutto ciò con una dieta di otto settimane”, ha detto Roy Taylor, il professore dell’università di Newcastle che ha diretto lo studio, aggiungendo: ”Si tratta di una cambiamento radicale nella nostra comprensione del diabete di tipo 2. Cambierà il modo in cui la malattia viene spiegata a coloro i quali è stata appena diagnosticata. Mentre si è sempre creduto che chi ha il diabete di tipo 2 lo avrà per sempre e che è destinato a peggiorare, ora abbiamo dimostrato di poterlo combattere”.

Il diabete di tipo 2 è causato da troppo glucosio nel sangue e, a differenza del diabete di tipo 1, ha uno stretto legame con l’obesità. La ricerca, presentata al congresso della American Diabetes Association, mostra che una dieta estrema che consiste in bevande dietetiche e verdure prive di amido spinge il corpo a eliminare il grasso che avvolge il pancreas e gli impedisce di produrre insulina.

Dopo solo una settimana di dieta i livelli di zucchero nel sangue prima della colazione erano già tornati normali e le risonanze magnetiche mostravano che anche i livelli di grasso nel pancreas si erano normalizzati. L’organo ricominciava già a produrre insulina. Dopo le otto settimane di dieta, i volontari sono tornati a mangiare normalmente, pur seguendo sempre alcune indicazioni sui cibi da evitare. Dopo un mese, sette di loro erano guariti dal diabete.