Dipendenza da pc? Malattia che causa depressione e autismo

Pubblicato il 2 Giugno 2011 8:40 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2011 8:40

ROMA – La dipendenza da computer e videogames è una malattia a tutti gli effetti. Lo rivela uno studio australiano pubblicato sul sito della televisione Abc. Per tre anni, spiega il sito, lo psichiatra Soumya Basu ha tenuto sotto osservazione un campione di sei teenager australiani che trascorrevano diverse ore al giorno davanti ai videogiochi rifiutandosi persino di andare a scuola.

Nel tempo i ragazzi osservati hanno iniziato a presentare disordini di carattere autistico, depressione, fobia sociale e stress post traumatico. Sintomi che, secondo il dottor Basu, si manifestano proprio durante le ore trascorse davanti al pc.

“Sfortunatamente – spiega il medico – l’attuale sistema diagnostico non prevede come malattia la dipendenza dal pc”. Il fenomeno, già diffuso in Cina e Corea del Sud, secondo lo specialista, sta iniziando ad interessare in modo rilevante anche l’Australia. La conclusione di Sabu è chiara: “Quella delle ore passate quotidianamente al computer dovrebbe diventare una domanda di routine durante una visita medica, così c0me quando si chiede ad un paziente se faccia uso di cannabis o alcool”.