Donne e pillola: 48% a favore, ma solo il 14% la usa

Pubblicato il 5 Marzo 2012 17:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2012 18:16

MILANO – Anche se il 78,3% delle donne e' favorevole all'uso della pillola come metodo contraccettivo perche' ''ha liberato il sesso femminile'', di fatto solo il 14,2% la sceglie come anticoncezionale. Un dato molto basso, anche rispetto ad altri paesi mediterranei, come il Portogallo (58,9%). E' quanto emerge da un'indagine Doxa presentata oggi a Milano, e condotta su un campione di mille donne tra i 18 e 50 anni su tutto il territorio nazionale.

Un consumo basso dietro cui forse si cela il fatto che oltre l'80% delle donne non desidera usare prodotti che alterino l'equilibrio naturale del proprio corpo. La ricerca ha messo in luce anche quali siano i timori ricorrenti e in particolare che tra le donne sotto i 25 anni la necessita' di andare dal medico per la prescrizione e' motivo di rifiuto.

Il timore piu' diffuso pero' e' che la pillola non protegga da malattie a trasmissione sessuale (62,5%), che faccia ingrassare (47%) o sia scomoda perche' occorre ricordarsi di prenderla tutti i giorni (32,3%).

Una volta scelta pero', le italiane risultano piuttosto abitudinarie riguardo alla contraccezione orale. Il 76,5%, come rileva l'indagine, non ha mai cambiato pillola e il 78,3% non ha intenzione di passare a un'altra marca o tipo.