Galliani: “Berlusconi anti Leonardo? Mica vero, parlava in una riunione politica”

Pubblicato il 22 Febbraio 2010 14:17 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2010 15:02

Leonardo con Adriano Galliani

Fantastico Adriano Galliani, fantasticamente rivelatore della vera classifica. Non quella di calcio, quella delle cose da prendere sul serio oppure no. Intervistato da Sky prima di Milan-Bari voleva spiegare e chiarire che non esiste reale contrasto tra Berlusconi presidente del Milan e Leonardo allenatore rossonero. Voleva depotenziare, annullare l’effetto e l’impatto delle frasi pronunciate dal presidente, del Milan e non del Consiglio dei ministri. E lo ha fatto con l’argomento che gli sembrava, ed era, il più netto, il più ovvio e condivisibile: “Berlusconi parlava ad una riunione politica”. Siccome la riunione era “politica” erano ovviamente parole leggere, parole in libertà, da non prendere troppo sul serio, cui non dare troppo peso. Galliani invitava a guardare il “contesto” in cui a Berlusconi era scappato che il Milan era forte, bastava farlo giocare meglio. Contesto “politico”, quindi robetta, chiacchiera futile e non impegnativa.

Una volta si diceva: chiacchiera da bar sport per indicare qualcosa da non prendere sul serio. Adesso si dice chiacchiera politica per indicare un luogo e un contesto per definizione inaffidabile e non impegnativo. Grazie, sinceramente grazie a Galliani per il chiarimento. Le sue dichiarazioni vanno prese sul serio, dice la verità, parla infatti in un contesto calcistico, mica è “politica”.

Lucio Fero