Influenza A: Fazio, l’allarme è sicuramente sopravvalutato. Non mi vaccinerò

Pubblicato il 14 Ottobre 2009 10:51 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2009 11:56

Ferruccio Fazio

«L’allarme sull’influenza A è sicuramente sopravvalutato». Lo ha dichiarato il vice ministro Ferruccio Fazio intervenenendo alla rubrica ‘La telefonata ” su Canale 5, ribadendo che l’influenza è più leggera di quella  stagionale.« Basti pensare, ha specificato  in proposito Fazio «che i casi rilevati dall’Istituto superiore di Sanità sono poco più di 10 mila, mentre in realtà noi pensiamo che in Italia siano da 50 a 100 mila. Questo vuol dire che molte persone non se ne sono neanche accorte».

Non vanno invece  sottovalutati,  ha detto il vice ministro, «quei casi legati a soggetti cronici in cui la malattia può essere anche mortale».

Sull’approvvigionamento del vaccino ha rilevato che «siamo i primi in Europa e lo stiamo distribuendo in anticipo visto che avevamo detto il 15 novembre e invece la distribuzione è iniziata lunedi scorso».

Agguunge Fazio: “Noi offriamo il vaccino a certe categorie, non rientrando io in queste categorie non ho l’offerta del vaccino”. D’altronde “é molto improbabile che io prenda questa influenza perché è probabile che io sia già immunizzato”. 

“Solo il 3% degli over 65 anni – aggiunge Fazio ricordando la sua età – hanno preso fino a questo momento l’influenza A”.