Influenza, i pediatri: “Vaccinare da ora i bambini a rischio”

Pubblicato il 13 Ottobre 2010 18:30 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2010 18:44

”Somministrare sin da ora la vaccinazione contro l’influenza stagionale a tutti i bambini diabetici, asmatici, cardiopatici e in generale quelli a rischio, così come definiti nella circolare del Ministero della Salute”. E’ l’invito che la Società Italiana di pediatria (Sip) ed rivolge a medici e famiglie in occasione dell’apertura della campagna di vaccinazione stagionale promossa dal Ministero. L’indicazione è emersa, fanno sapere i pediatri, in maniera unanime anche ieri nel corso dell’incontro del Comitato Tecnico sulla Campagna Antinfluenzale costituito presso il ministero della Salute e di cui fanno parte, oltre alla Sip, anche Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Istituto Superiore di Sanità (Iss), Consiglio Superiore di Sanità e altri esperti di politiche vaccinali.

”I dati della passata stagione – spiega in una nota il presidente della Sip, Alberto Ugazio – indicano che i bambini con patologie croniche sono spesso trascurati e che la loro copertura vaccinale non supera il 10%”. Questo, secondo i pediatri, dimostra che non vi è un’adeguata percezione delle complicanze, anche serie, che l’influenza può provocare in questi pazienti. ”L’informazione da parte dei pediatri – conclude Ugazio – resta l’arma migliore per difendere i bambini più fragili da tali rischi”.