La massoneria si adegua e risorge grazie a Facebook

Pubblicato il 12 Ottobre 2011 1:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2011 1:01

ROMA – L’ordine iniziatico dei Frammassoni, accusato di aver preparato piani per la creazione di un nuovo ordine mondiale e di tirare le fila delle sorti dell’umanità, nato nel 1800 e diffuso in tutto il globo, si affaccia sul Web.

Matt Gallagher racconta la propria esperienza al Wall Street Journal. Era alla ricerca di logge massoniche che valesse la pena di considerare e sfogliava le immagini, cercando di evitare quelle con troppi anziani. Dopo una breve ricerca, è entrato a far parte della Braden No. 168, diventando una sorta di “webmaster” della loggia.

Dopo aver inaugurato un blog si è rivolto a Facebook e Flickr, pubblicando anche video sulle attività dell’ordine: “La gente deve sapere a cosa vuol fare parte”. Alcune logge, come la Loggia No. 19, conta su membri attivi tra i 21 e i 35 anni che si sono uniti attraverso il web. Ognuno di loro ha pagato circa 400 dollari per la cerimonia di iniziazione.