Messico: Slim, magnate della telefonia, escluso dal mercato televisivo

Pubblicato il 28 Maggio 2011 19:19 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2011 19:19

MESSICO – In Messico un magnate della telefonia non può possedere anche televisioni: i regolatori messicani hanno infatti rifiutato la richiesta del miliardario Carlos Slim di entrare nel mercato televisivo attraverso la sua compagnia telefonica.

Le autorità messicane hanno ravvisato una sorta di conflitto di interessi: secondo il dipartimento Comunicazioni e trasporti, la Slim’s Telefonos de Mexico Sab non soddisfa i requisiti federali perché non rispetta le regole “indiscriminatorie” sulle tariffe che applica per le connessioni alla sua rete degli altri operatori.

Per questo motivo la società era stata multata un miliardo di dollari (12 miliardi di pesos) ad aprile dall’agenzia antitrust, che citava “pratiche monopolistiche”.

Telmex, che controlla circa l’80% delle linee telefoniche fisse del Messico, potrà ripresentare domanda per ottenere i diritti televisivi dopo aver cambiato modo di agire.

Secondo la classifica stilata dalla rivista americana Forbes, Slim è l’uomo più ricco del mondo per il secondo anno consecutivo.