“No alluvione fiume Magra”: un gruppo Facebook lo aveva “predetto”

Pubblicato il 26 Ottobre 2011 18:48 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2011 18:48

LA SPEZIA – C’era qualcuno che aveva previsto che, in caso di piogge intense, il fiume Magra avrebbe rotto gli argini. Infatti su Facebook era nato addirittura un gruppo, “No alluvione fiume Magra”.

Il gruppo conta 2 mila iscritti ed esiste da oltre un anno. Sulla pagina sono state postate foto scattate dagli utenti, segnalazioni di zone pericolose, allarmismi e segnalazioni di allerta sulle condizioni del fiume.

Dai commenti degli utenti del gruppo si evince come il disastro potesse essere prevedibile già da tempo: addirittura erano arrivate segnalazioni di piene “pericolose” già nel 2009.

Secondo quanto riferisce Il Secolo XIX, molti commenti stanno arrivando in queste ore anche su Twitter.