Rai, sit-in il 6 maggio per chiedere al Tg1 di rettificare la notizia sul processo Mills

Pubblicato il 3 Maggio 2010 20:11 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2010 21:34

Nuova iniziativa del gruppo nato su Facebook che chiede al Tg1 di Augusto Minzolini di rettificare la notizia sull’avvocato inglese David Mills del 26 febbraio scorso, ricordando che “prescrizione non è assoluzione”.

“Il 6 maggio alle 18 saremo ancora davanti alla Rai di Viale Mazzini a Roma – affermano in un comunicato su Internet – E saremo anche davanti alle sedi regionali della Rai, oltre che davanti ai cancelli della Bbc a Londra”.

Il gruppo, che si chiama “La dignità dei giornalisti e il rispetto del cittadino” e che per catalizzare la protesta ha creato il sito Valigiablu.it, ricorda che all’appello hanno aderito 200mila persone.

“Prescrizione non è assoluzione, dovete ammettere l’errore – chiede il gruppo ai vertici Rai – e dovete scusarvi quando 200 mila cittadini vi scrivono una lettera. E’ indegno, indecente e indecoroso il vostro silenzio. E’ passato un mese e si pensava che ci saremmo arresi. E invece no, dopo un mese noi siamo ancora lì davanti ai cancelli della Rai e chiediamo rispetto”.