Salute: la solitudine aumenta il rischio di tumore

Pubblicato il 8 Dicembre 2009 11:19 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2009 15:07

Jean Jacques Henner: "Solitude"

La solitudine nuoce alla salute, infatti vivere soli amplifica il rischio di sviluppare un cancro.

Lo ha dimostrato uno studio su topolini pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Coordinato da Martha McClintock dell’Università di Chicago, lo studio mostra che le topoline che sono costrette a vivere in isolamento sviluppano cancro alla mammella 84 volte di più delle topoline che vivono in gruppo, e i loro tumori sono più maligni.

La solitudine ha un peso non indifferente sulla salute, infatti non di rado è stata collegata a malattie. Non solo, gli italiani Erminio Costa e Alessandro Guidotti presso l’Università dell’Illinois a Chicago hanno scoperto nei topi che la solitudine impedisce la produzione dell’ormone anti-stress allopregnanolone.

Il gruppo di ricerca della McClintock crede a sua volta che il legame tra solitudine e malattie sia proprio lo stress indotto dalll’essere soli; in precedenti studi i ricercatori avevano infatti dimostrato che stress e paura aumentano a loro volta il rischio di ammalarsi e che addirittura attivano geni che favoriscono la comparsa dei tumori.