SALUTE:COLDIRETTI,DA RAPPORTO MINISTERO BENE 98,8%ORTOFRUTTA

Pubblicato il 18 Giugno 2010 15:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2010 15:36

Il ministero della Salute promuove l’ ortofrutta italiana in vista dell’estate con il record del 98,8% dei controlli regolari, e una presenza di residui chimici al di sotto dei limiti di legge. E’ quanto afferma la Coldiretti nel riferire, in una nota, le anticipazioni dei risultati dell’ultimo rapporto ufficiale annuale del ministero della Salute sul ‘Controllo ufficiale dei residui di prodotti fitosanitari negli alimenti di origine vegetale’ in via di definizione per essere trasmesso all’Autorità Europea per la sicurezza alimentare (Efsa).

Nel giorno del grido di allarme sui pesticidi nel piatto lanciato da Legambiente, il rapporto ministeriale, sottolinea la Coldiretti, “certifica il primato italiano nella qualità e sicurezza alimentare con una percentuale di regolarità del 98,85 per cento per la frutta, dello 98,76 per cento per le verdure, e 99,4 per cento per cereali, vino e olio”.

Si tratta, continua la Coldiretti, di “un risultato importante” con la presenza di frutta e verdura irregolare sul mercato nazionale che si è ridotta di quasi cinque volte in poco più di quindici anni passando dal 5,56% del 1993 all’1,2% dell’ultima rilevazione ufficiale. Un obiettivo raggiunto, a giudizio dell’organizzazione agricola, “grazie all’ intensificarsi dell’attività di controllo ma anche per l’ impegno degli imprenditori agricoli, che ha portato all’Italia la leadership in Europa nel numero di imprese impegnate nel biologico”.