Sciopero: il 13 dicembre stop di molti quotidiani

Pubblicato il 12 Dicembre 2011 17:15 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2011 17:23

ROMA – I quotidiani piu' diffusi non saranno in edicola domani a causa dello sciopero dei poligrafici, nell'ambito dell'agitazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil contro la manovra del governo Monti. Il Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport, La Stampa e Il Messaggero hanno gia' avvertito i lettori sulla prima pagina di oggi che il giornale non sara' stampato. Non dovrebbero essere diffusi anche La Repubblica e Il Sole 24 Ore, cosi' come L'Unita', che ha dato l'annuncio della mancata pubblicazione sulle pagine di oggi.

Il Fatto Quotidiano fa sapere in una nota che non sara' in edicola. ''Riteniamo giusto aderire alle iniziative di protesta di Cgil, Cisl e Uil contro quelle misure della manovra di governo che colpiscono soprattutto pensionati, lavoratori e ceti piu' deboli – si legge nel comunicato – ma non per esempio privilegi e indennita' delle varie caste, a cominciare da quella dei politici. Il nostro giornale poteva essere stampato (come avverra' per altri quotidiani che domani saranno regolarmente in vendita) ma la nostra e' una decisione che ha un duplice significato. Di solidarieta' e di coerenza con i valori che il Fatto fin dalla sua fondazione persegue. In una giornata cosi' importante garantiremo la piu' completa informazione sul sito IlFattoquotidiano.it che verra' regolarmente aggiornato''.

I soli quotidiani a diffusione nazionale che dovrebbero essere disponibili domani sono Il Giornale, Libero, Milano Finanza e Italia Oggi.