Taranto: sequestrati al porto 24 container di rifiuti non riciclabili diretti in Cina

Pubblicato il 17 Febbraio 2010 17:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2010 11:50

Se 600 tonnellate di rifiuti in Italia sono considerate non riciclabili, li si spedisce in Cina, e si passa per il porto di Taranto, non nuovo ad episodi di questo tipo e sempre più spesso scelto da chi vuole smerciare illegalmente rifiuti verso la Cina.

Porto di Taranto

Questa volta la Guardia di Finanza di Taranto ha sequestrato 24 container contenenti 600 tonnellate di rifiuti non riciclabili, in prevalenza materiale cartaceo che non aveva subito i trattamenti prescritti dalla legge e stava per prendere il largo senza l’autorizzazione all’esportazione grazie a codici di identificazione falsi. Due persone sono state denunciate per l’accaduto.

Leggi l’articolo originale su: Ecoblog