Tumori, all’Ieo di Milano il robot che prepara i farmaci

Pubblicato il 19 Dicembre 2010 10:02 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2010 10:57

All’Istituto Europeo di Oncologia di Milano la tecnologia robotica approda anche nella preparazione dei farmaci. Nel nuovo Day Center-Ieo 2, infatti, è stato installato ApotecaChemo, un sistema automatico per produrre farmaci antitumorali, capace di ottimizzare la produttività e garantire la sicurezza della preparazione.

Si tratta di un robot antropomorfo, ”primo in Italia – spiega lo stesso Ieo – in un centro oncologico specializzato”, ed è collocato in una camera chiusa per prevenire e contenere ogni forma di contaminazione. La produzione dei farmaci è completamente automatizzata. ”L’allestimento dei farmaci è una fase importante e delicata della terapia oncologica – spiega Emanuela Omodeo Salè, direttrice della farmacia all’Ieo -. L’introduzione di nuovi farmaci più selettivi e la personalizzazione del trattamento per ogni paziente hanno permesso di aumentare l’efficacia e soprattutto la tollerabilità dei farmaci, ma ne hanno reso più complessa la preparazione.

L’automatizzazione del processo rappresenta un progresso fondamentale, perché garantisce la totale aderenza del dosaggio preparato a quello prescritto, riducendo la probabilità di errore”. I laboratori del Servizio di Farmacia dell’Ieo, conclude l’esperta, ”tramite specifiche convenzioni sono attivi anche nella preparazione di farmaci destinati ad altre strutture ospedaliere. Questo testimonia la nostra capacità di rispondere alle più disparate esigenze cliniche, anche di natura non strettamente oncologica”.