Varicella, Hpv e offerte dalle Regioni: tre novità sui vaccini

Pubblicato il 14 Marzo 2012 11:43 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 11:43

ROMA – Tre novità contenute nel nuovo piano vaccinale. La prima riguarda il vaccino contro l’Hpv (papillomavirus) che entra nel piano grazie ad un stanziamento ad hoc e sarà quindi gratuito per tutte le dodicenni. La seconda riguarda altri due vaccini già offerti in molte regioni, l’antimeningococco e l’antipneumococco, la cui offerta viene calendarizzata. L’ultima novità riguarda invece il vaccino contro la varicella: se ne posticipa l’introduzione universale in tutte le Regioni al 2015 (attualmente fa parte dei programmi vaccinali pilota di Basilicata, Calabria, P.A Bolzano, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto).

”Dopo 7 anni vede la luce un nuovo piano con allegato un nuovo calendario – commenta all’Ansa Carlo Signorelli, coordinatore del gruppo vaccini della Società italiana di igiene. Signorelli ricorda che il piano ”rappresenta i Lea dei vaccini, cioè ciò che tutte le Regioni devono garantire a tutti i cittadini” e che ”ad oggi il piano è chiaro e lineare”.

Il piano, oltre al nuovo calendario, contiene tutta una serie di obiettivi che vanno dal mantenimento delle coperture vaccinali per le malattie di cui si punta all’eliminazione al miglioramento delle coperture nei soggetti ad alto rischio, dall’informatizzazione delle anagrafi vaccinali al potenziamento della sorveglianza epidemiologica.