Vaccino Influenza A, allarme in Canada: “Gravi reazioni allergiche”

Pubblicato il 24 Novembre 2009 14:49 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2009 14:49

Il vaccino contro l’Influenza A sta causando, almeno in Canada, un numero insolito di reazioni allergiche «gravi».  La notizia arriva dall’Organizzazione Mondiale della Sanità mentre le autorità canadesi, ha spiegato il portavoce Oms Thomas Abraham, «stanno compiendo le corrette ricerche» e «hanno richiamato un lotto di vaccini della Glaxo Smith Kline».

Allo stato attuale delle conoscenze l’Oms non raccomanda di osservare un’attenzione particolare ai vaccini e non cambia le sue raccomandazioni al riguardo. «Dobbiamo innanzi tutto comprendere ciò che è accaduto in Canada», ha spiegato Abraham.

Preoccupa, però, la possibile combinazione tra il virus dell’influenza A e quello dell’aviaria, recentemente “ricomparsa” in Asia e Nord Africa. Un mix, quello tra virus H1n1 e H5n1, che secondo l’Oms potrebbe generare una forma influenzale più pericolosa per l’uomo.

È presto però, per lanciare inutili allarmismi: secondo Shin Young-Soo, direttore dell’Ufficio regionale Oms Ovest Pacifico, non si può ancora sapere «se accadrà, ma siamo consapevoli del rischio e siamo in allerta».

«Nelle aree in cui l’H1N1 è endemico – ha precisato Shin – noi, con i nostri partner e i governi nazionali, stiamo lavorando per costruire sistemi di sorveglianza in grado di individuare eventuali cambiamenti nel comportamento virale». L’obiettivo è potenziare la «capacità di risposte rapide per ridurre potenziali minacce per la salute dell’uomo».