Per curare le ferite dei diabetici? Meglio i vermi dei chirurghi

Pubblicato il 21 Dicembre 2011 16:24 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2011 16:24

ROMA – Per curare le ferite nei diabetici sono più veloci e utili i vermi dei chirurghi. Lo rivela uno studio francese.  I ricercatori dicono che i vermi contribuiscono a mantenere pulite le ferite ed evitare infezioni e sono particolarmente ideali per i pazienti diabetici, in  cui spesso le grandi ferite non si rimarginano facilmente.

Nel trattamento con i vermi le larve degli animaletti vengono inseriti direttamente su una ferita per rimuovere i tessuti morti che impediscono la guarigione della ferita stessa. I medici di solito rimuovono questo tessuto morto con un bisturi o con degli enzimi, ma la nuova ricerca suggerisce di usare i vermi, perché svolgono lo stesso lavoro più velocemente.

Gli scienziati hanno studiato due gruppi di pazienti diabetici nell’arco di due settimane: al primo gruppo le ferite ulcerose su una gamba sono state curate con il bisturi; al secondo con i vermi. Alla fine delle due settimane i pazienti curati con i vermi avevano le ferite in uno stato avanzato di guarigione.