Hitler/ I quadri del Führer all’asta a Londra riscuotono inatteso successo

Pubblicato il 24 aprile 2009 17:56 | Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2009 17:57

Adolf Hitler non è certo ricordato come un pittore, sebbene in gioventù avesse la passione di dipingere, senza successo, ma ad un’asta svoltasi a Londra da Mullock’s un quadro del dittatore nazista è stato venduto per 15 mila dollari, sei volte di più di quanto non ci si aspettasse.

L’acquarello faceva parte di 15 dipinti messi all’asta e sono stati tutti venduti per un totale di 120 mila euro, mentre le aspettative si attendevano un incasso della metà.

Alcuni dei dipinti di Hitler sono stati messi all’asta da un collezionista che li ha venduti per installare a casa sua un nuovo sistema di riscaldamento centrale. Altri da parte di un venditore che si è accorto di averli ancora quando ha fatto le pulizie del garage.

Secondo l’Holocaust Encyclopedia of the United States Holocaust Memorial Museum, in gioventù Hitler sognava di diventare un artista e cercò senza successo di entrare all’Accademia delle Arti di Vienna. Nondimeno riuscì a mantenersi vendendo acquarelli per svariati anni prima della Prima Guerra Mondiale.

L’asta ha messo in vendita anche dozzine di oggetti e documenti risalenti ai tempi in cui Hitler era il leader del partito nazista. Tra le vendite documenti provenienti dai campi di concentramento dove i nazisti rinchiudevano gli ”indesiderabili” che venivano poi trucidati o sottoposti ad orribili esperimenti medici.