Le capitali raccontate dai grandi narratori

Pubblicato il 9 settembre 2005 6:00 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2012 15:55

da: Corriere Della Sera

«Non diamo dunque particolare importanza al nome della città. Come tutte le metropoli era costituita da irregolarità, avvicendamenti, precipitazioni, intermittenze, collisioni di cose e di eventi; e, frammezzo, punti di silenzio abissali; da rotaie e da terre vergini, da un gran battito ritmico e dall’ eterno disaccordo e sconvolgimento di tutti i ritmi; e nell’ insieme somigliava a una vescica ribollente posta in un recipiente materiato di case, leggi, regolamenti e tradizioni storiche».

Leggi l’articolo originale

[SURVEYS 2]

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other