Madrid, Marc Chagall in mostra al museo Thyssen

Pubblicato il 13 Febbraio 2012 18:50 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2012 18:51

MADRID – Una grande festa dei colori e della poesia, mucche rosse sospese nel cielo, animali strani, spose bicefale, angeli multicolori a testa in giu': approda a Madrid il mondo onirico di Marc Chagall con da domani al Thyssen Bornemisza e alla Caja Madrid una delle piu' grandi restrospettive del maestro russo-francese morto a 98 anni nel 1985.

Per l'esposizione sono arrivate a Madrid 165 opere, oltre alle 4 gia' di proprieta' del Thyssen, giunte dai principali musei del mondo – il MoMA, il Pompidou di Parigi, il Guggenheim di New York, la Tate di Londra, lo Stedelijk di Amsterdam, o uscite, alcune per la prima volta, da collezioni private in Francia, Svizzera o Israele, e della famiglia Chagall. La mostra si apre domani, ed e' divisa a meta' fra il Thyssen Bornemisza, sul Paseo del Prado, e la Fondazione Caja Madrid, accanto a Puerta del Sol. Fra le opere esposte le piu' celebri del ''poeta con ali da pittore'', come lo defini' Henry Miller: ''Il Violinista'', creato in Russia dal giovane Chagall nel 1912, ''Alla Russia, agli asini e agli altri'' del 1911, prestato dal Pompidou, ''La sposa dai due volti'', dipinta a Parigi nel 1927, ''Solitudine'' del 1933, ''Il soldato beve'' del 1911, del Guggenheim, ''La caduta dell'angelo'' del 1923, ''Il circo di Teriade'' del 1957. Oltre alle tele, completano la retrospettiva sculture, ceramiche, incisioni, vetrate, disegni, espressioni delle numerose faccette dell'arte del poliedrico maestro precursore del surrealismo..