Il figlio segreto di Modigliani che si fece prete: l’Osservatore romano ricorda…

Pubblicato il 13 gennaio 2011 11:38 | Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2011 11:45

L’Osservatore Romano dedica nell’edizione un articolo alla ”vita romanzesca” e al ”figlio illegittimo” del pittore e scultore Amedeo Modigliani, che ”si fece prete ed è morto in Francia nel 2004”. ”Che Amedeo Modigliani sia nato sotto una cattiva stella è cosa nota”, scrive il giornale vaticano nell’articolo “La boheme di Modi”.

”Pare che l’ufficiale giudiziario – racconta – sia arrivato a pignorare i beni di casa proprio mentre la madre aveva le doglie. Così, mentre il funzionario veniva intrattenuto sulla porta, la famiglia faceva incetta di suppellettili, argenteria, vestiti, ammonticchiandoli dove, da lì a poco, sarebbe nato Amedeo”.

”Una nota consuetudine vietava infatti di fare pignoramenti sul letto di una partoriente. Quella cattiva stella ha perseguitato Amedeo tutta la vita, colpendo anche le donne che ha amato, due sono morte suicide, un’altra di tubercolosi, e i suoi figli”, prosegue il quotidiano della Santa Sede.

”Al plurale – spiega l’articolo – perchè Modigliani prima di Jeanne ebbe Gerald. E prima di amare Jeanne Hebuterne ebbe una breve relazione con Simone Thiroux, che diede all’artista livornese un figlio maschio”. Fu quest’ultimo ad essere dato in adozione e successivamente a diventare sacerdote.

”Don Gerald Thiroux-Villette – riferisce l’Osservatore Romano – è stato per tutta la vita parroco di Milly-la-Foret, un paesino a sud di Parigi. E’ morto il 30 ottobre 2004 e ora riposa nei pressi di Versailles”.