Nerone, così era la sua faccia: la scultura iperrealista di Césares de Roma ispirata a Svetonio VIDEO

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 28 febbraio 2019 11:15 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2019 11:36
Nerone, così era la sua faccia: la scultura iperrealista di Césares de Roma ispirata a Svetonio VIDEO

Nerone, così era la sua faccia: la scultura iperrealista di Césares de Roma ispirata a Svetonio

MILANO – Rosso di capelli, gli occhi chiari, il collo grosso e diverse macchie sul viso: così appariva Nerone, quinto imperatore romano, che regnò tra il 54 e il 68 dopo Cristo affiancato dall’ingombrante madre Agrippina, fino a quando non la fece uccidere. Il ritratto ci è stato tramandato da Gaio Svetonio Tranquillo, storico romano con le sue biografie imperiali del De Vita Caesarum. E da qui è partito il progetto Césares de Roma per realizzare la scultura di uno degli imperatori più controversi della storia antica. 

La statua iperrealista si basa proprio sul ritratto fornito da Svetonio e restituisce ai contemporanei le fattezze di Nerone, come era già stato fatto in precedenza nell’ambito dello stesso progetto per Giulio Cesare e Augusto. 

La scultura, la cui realizzazione è documentata nel video che qui pubblichiamo, è a grandezza naturale, realizzata in silicone, acrilico e capelli naturali. 

Fonte: Césares de Roma