Arte

Osservatore romano: scoperto presunto Caravaggio tra le opere della Compagnia di Gesù

Forse un nuovo Caravaggio arriva a impreziosire il culmine delle celebrazioni per il quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi. Lo scrive con un articolo in prima pagina l’Osservatore romano. 

Un Martirio di san Lorenzo ritrovato a Roma tra le proprietà della Compagnia di Gesù sta affascinando i critici d’arte e sembra avere i crismi per un’attribuzione che, va detto, aspetta ancora la garanzia dell’ufficialità.

La certificazione ancora non c’è, ma i critici, secondo il giornale vaticano, sono affascinati dall’opera che ”sembra avere i crismi per un’attribuzione che, va detto, aspetta ancora la garanzia dell’ufficialita”’.

”Di certo – aggiunge l’Osservatore – è un dipinto stilisticamente impeccabile, bellissimo: notevole è la luce che dal fondo scuro sferza e modella con bagliori improvvisi la superficie dei volumi”.

L’immagine, pubblicata in testa al giornale, ritrae un giovane uomo prono su una tavola avvolta dalle fiamme, la bocca aperta in un muto grido, la mano tesa in un gesto estremo. ”Non si può fare a meno – scrive l’Osservatore Romano – di riandare col pensiero a opere come la Conversione di san Paolo, il Martirio di san Matteo o Giuditta e Oloferne”. ”Inutile, però – avverte il giornale – cadere nel facile tranello di un Caravaggio ‘a tutti i costi’. Saranno ulteriori indagini diagnostiche e un circostanziato approfondimento documentario, stilistico e critico – avverte – a fornire le risposte”

To Top