Terremoto Emilia, mappatura informatizzata dei beni culturali da mettere in sicurezza

Pubblicato il 27 Maggio 2012 14:59 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2012 15:11

MODENA, 27 MAG – Una mappatura 'georeferenziata' guiderà gli interventi per la messa in sicurezza e la salvaguardia delle opere d'arte e degli edifici storici colpiti dal sisma in Emilia. La mappa di siti, edifici, complessi edilizi oggetto di tutela da parte della Soprintendenza regionale e' stata realizzata dalla Provincia di Modena e fara' da 'guida' ai tecnici che stanno eseguendo i sopralluoghi.

A realizzarla sono stati i tecnici del Servizio cartografico della Provincia su richiesta della Soprintendenza. La mappatura dei beni del Modenese e del Ferrarese e' completata, in corso di realizzazione quella per le province di Bologna e Reggio Emilia.

Partendo dalle cartografie 'pulite', sono state raccolte tutte le informazioni di rilievo sugli edifici. La Soprintendenza ha poi trasmesso le proprie banche dati (con le indicazioni catastali e il tipo di vincolo). Le informazioni sono state quindi informatizzate e georeferenziate (cioe' e' stato attribuito ad ogni dato un'informazione sulla sua posizione geografica). Alle schede 'georeferenziate' saranno in seguito allegate quelle tecniche per definire la tipologia di danno e la valutazione degli interventi da realizzare.