Sgarbi contro il Tar: “Uomo Vitruviano al Louvre, qui nessuno lo vede”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 13:03 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 13:03
Uomo Vitruviano Leonardo Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi (Foto archivio ANSA)

ROMA – Il critico d’arte Vittorio Sgarbi si pone contro la decisione del Tar che blocca il prestito dell’Uomo Vitruviano di Leonardo al museo del Louvre di Parigi, in Francia. In una intervista al Messaggero, il critico d’arte spiega: “E’ una assoluta insensatezza, siamo di fronte ad un ministro col suo staff tecnico che si ritrova contrastato dalla vacua protesta di Italia Nostra”.

Sgarbi ha spiegato al quotidiano che il disegno di Leonardo “sta sempre chiuso nei depositi, viene esposto solo rarissime volte, non lo vede nessuno. Allo stesso tempo, i massimi esperti della conservazione in Italia hanno detto chiaramente che può muoversi, secondo tempi e modalità. Al momento c’è una sospensiva prima della sentenza”.

Ma l’udienza del 16 ottobre, aggiunge, “sarà risolutiva, mi auguro venga confermare la decisione del ministro. Se non sarà così, se davvero un ministero, con i suoi tecnici, viene condannato perché si sarebbe assunto un ruolo che non gli spetta, allora siamo nel caos. Allora un magistrato può ribaltare qualsiasi decisione prenda un ministro?”. (Fonte ANSA)