Articolo del giorno

“Amore al tempo del web? È quello di Jane Austen”. Vittorio Sabadin sulla Stampa

L’amore al tempo del web? È quello di Jane Austen

Jane Austen

ROMA – Blitz quotidiano vi propone come articolo del giorno, lunedì 10 febbraio 2014, “L’amore al tempo del web? È quello di Jane Austen” di Vittorio Sabadin su La Stampa:

Tutti sono convinti che i social network abbiano cambiato per sempre il modo con il quale ci si conosce e si comincia una relazione, ma non è vero. I romanzi di Jane Austen, la scrittrice inglese che all’inizio dell’Ottocento ha meglio esaminato dal punto di vista femminile le questioni di cuore, possono essere ancora un’ottima guida per non commettere errori.

Le dinamiche del corteggiamento e dell’amore non sono in fondo mai cambiate e le ragazze devono guardarsi, oggi come due secoli fa, dagli stessi pericoli. Il «Daily Mail», uno dei giornali migliori al mondo per quanto riguarda l’analisi dei sentimenti, li ha elencati in un divertente articolo.

1. Troppo bello per essere vero

Se un appuntamento sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. Su Facebook o sui siti di incontri online ci si imbatte spesso in persone che si dichiarano più alte o postano foto di venti anni prima. In «Orgoglio e pregiudizio», Mr Wickham si presenta come un affascinante soldato, che fa buona impressione su tutti: una preda perfetta. Ma presto rivela la sua vera natura: rovina la reputazione di Lidya Bennett e rifiuta di «farne una donna onesta». Lo dovrà costringere Mr Darcy.

2. Gli amici non possono decidere per te

Mai fidarsi degli amici che ti dicono chi va bene per te. In «Emma», Emma Woodhouse convince Harriet Smith che l’agricoltore Robert Martin non è l’uomo giusto per lei e le consiglia il gentleman Mr Elton, che però non la vuole, causandole grande infelicità. Jane Austen ammonisce: «Devi essere tu il miglior giudice della tua felicità». Ma aggiunge che bisogna comunque tenersi gli amici vicini: «L’amicizia è il miglior balsamo per le pene d’amore».

3. Mai credere alla prima impressione

Sempre in «Orgoglio e pregiudizio», Mr Darcy giudica Lizzie Bennett «appena tollerabile» e comunque «non abbastanza affascinante» da tentarlo. Già al secondo incontro cambierà idea, ma rischia di averla cambiata tardi.

4. Avere aspettative, ma essere realisti

Spesso si rifiuta qualcuno perché è un po’ basso, non guadagna abbastanza, non apprezza il tuo film o i tuoi piatti preferiti. Mr Darcy, ad esempio, spiega di cercare una donna che conosca la musica, sappia danzare, cantare e ricamare, e che abbia un bel tono di voce e modi aggraziati. Marianne Dashwood in «Ragione e sentimento» dice alla madre di temere che non troverà mai un marito: «Sono così esigente…». Cercare l’uomo o la donna perfetti può rendere single molto a lungo.

5. Tornare indietro può costare caro

In «Mansfield Park», dopo essere stata respinta da Mr Crawford, Maria Bertram si sposa per denaro. Infelice, torna con il primo amore, ma questa decisione rovinerà la sua vita.

6. Magari è proprio davanti a te

Emma è sempre così presa dalle sue occupazioni da non accorgersi di Mr Knightley fino a quando un’altra donna non mostra di essere interessata a lui. Jane Austen racconta il momento della rivelazione: «Emma capì d’un tratto la verità: Mr Knightley non doveva sposare nessun’altra donna». L’amore è spesso proprio lì davanti, bisogna imparare a riconoscerlo subito, prima che arrivino altri predatori.

7. Mai sposare Mr Collins

In «Orgoglio e pregiudizio», Charlotte Lucas spiega all’amica Lizzy perché si fidanza con Mr Collins. «Posso stare con lui come con chiunque altro. Non posso permettermi romanticismi, perché ho già 27 anni, non ho soldi né prospettive. Non giudicarmi, Lizzy». Oggi 27 anni non sono più un’età troppo avanzata per il matrimonio e molte donne sono indipendenti economicamente. Se non lo sono, meglio vivere con i genitori che sposare Mr Collins.

8. Se è un segreto qualcosa non va

Tenere l’amore segreto non è mai un buon segno. In «Ragione e sentimento», Mr Willoughby insiste perché nessuno sappia della sua relazione con Marianne. Si scoprirà dopo che è già fidanzato. Se lui ti chiede di non far sapere su Facebook che sta con te, la ragione è una sola: sta anche con un’altra.

 

To Top