Il “De senectute” di Cesare Lanza: “Il bello di invecchiare”

Pubblicato il 12 agosto 2009 10:47 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2009 16:57

Cesare Lanza, giornalista, scrittore, regista e autore tv ha un sito internet chiamato, perché non ci siano dubbi sull’autore, “la mescolanza”. Il sito riporta un articolo, “Il bello di invecchiare”, ripreso dal quotidiano Libero, di cui riportiamo l’inizio e, soprattutto, raccomandiamo la lettura. Anche se Lanza non è Cicerone e neanche Seneca, molti intorno all’età di Lanza (over 65) possono riconoscersi nell’articolo.

L’anno scorso, di questi tempi, ero steso in un letto di ospedale, in terapia intensiva, a causa di un infartuccio. Qualche lettore affezionato ricorderà che mi prodigai, con indecenza estetica, a raccontare il modesto evento, peraltro normalissimo per un uomo della mia età e del mio peso (corporeo). Devo dire che, nell’anno appena trascorso, ho riflettuto molto sui problemi legati alla senilità e, come dire, al traguardo finale, e le mie convinzioni sul “non senso” assoluto della vita si sono rafforzate. Ma senza amarezze, tutto semplicemente – mi sembra un po’ più chiaro. Qualche riflessione forse è d’interesse comune, non solo per i miei coetanei  […]