Roma/ “Fuori Gheddafi dall’università”, gli studenti dell’Onda si oppongono. Scontri e cori di protesta alla Sapienza

Pubblicato il 11 giugno 2009 14:19 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2009 14:22

Gli studenti dell’Onda studentesca non ci stanno: Gheddafi deve rimanere fuori dall’università la Sapienza e da Roma. Al grido “vergogna assassino” accolgono la sua delegazione che ha in programma un incontro con il Rettore dell’ateneo, mentre cori di offesa e vernice rossa cancellano l’ufficialità di una visita cruciale a livello diplomatico tra Italia e Libia.

I collettivi studenteschi rigettano l’idea di una stretta di mano tra i rappresentanti dello Stato italiano e il colonnello libico, che nel suo Paese mantiene carceri definite “lager” per gli immigrati, sottoposti a “torture e vessazioni”.

Il “Cavaliere, Colonnello e Barone” insomma non è ben accetto.