I cittadini di Terzigno manifestano contro la discarica: domani bruceranno le tessere elettorali in piazza

Pubblicato il 8 Ottobre 2010 12:20 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2010 12:21

A Terzigno, la sera del 7 ottobre sono tornati nuovamente in piazza per protestare contro il sindaco e il premier Silvio Berlusconi.

Gli abitanti del comune campano domani sera faranno un grande falò delle tessere elettorali. La protesta è stata organizzata dal comitato di Cittadinanza attiva dei comuni vesuviani per protestare contro l’apertura della discarica di Cava Vitiello, nel Parco Nazionale del Vesuvio, e per chiedere l’immediata chiusura e bonifica di quella attualmente in funzione “i cui miasmi ammorbano l’aria già di 100 mila persone e progressivamente interesseranno 260 mila persone”.

Ecco il video del corteo di ieri sera:

[stream flv=x:/www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2010/10/lapresse_20101008_cro_bw_01.flv embed=false share=true width=450 height=253 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]