Beppe Grillo, il reddito aumentato di 6 volte in un anno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 marzo 2018 14:46 | Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2018 14:49
Beppe Grillo (foto Ansa)

Beppe Grillo (foto Ansa)

ROMA – Torna a salire il reddito di Beppe Grillo. Nella dichiarazione dei redditi 2017 pubblicata in queste ore sui siti di Camera e Senato l’imponibile è pari a 420.807 mentre per il 2016 era stato pari a 71.957 euro. L’anno ancora precedente, quello relativo alla dichiarazione dei redditi 2015, l’imponibile era stato pari a 355.247 euro.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Matteo Renzi nel 2017 ha invece dichiarato un reddito imponibile pari a 107.100 euro. Un leggero aumento rispetto all’anno precedente (2016) quando il reddito dichiarato era pari a 103.283 euro.

I redditi del governo.

La ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli è la più “ricca” del governo. La ministra della SaluteBeatrice Lorenzin invece è la più “povera”.

Al secondo posto il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda che ha dichiarato 166.264 e che a differenza dell’anno scorso afferma di avere fondi comuni di investimento cointestati con il coniuge. Terza classificata la ministra dei Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro che dichiara 151.672.

Quarto classificato nella squadra di governo il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini con 145.044 euro, seguito dal titolare dell’Economia Pier Carlo Padoan che ha un reddito imponibile pari a 122.457 e dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega ai rapporti con l’Ue Sandro Gozi che ha dichiarato un reddito pari a 115.914.

Il premier Paolo Gentiloni ha dichiarato 107.401 euro, mentre il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ne ha dichiarati 104.435 e il titolare del dicastero delle Infrastrutture 102.890, seguito da Gianluca Galletti (Ambiente) con 101.006 euro. Tutti gli altri componenti della squadra di governo si attestano poco sotto i centomila euro: è pari a 94.709 il reddito imponibile nella dichiarazione 2017 del ministro della Giustizia Andrea Orlando e a 95.971 quella della Sottosegretaria Maria Elena Boschi. Il ministro per la coesione territoriale Claudio De Vincenti dichiara invece 97.607, seguito dalla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Paola De Micheli che dichiara 98.398 (e che dice di possedere titoli azionari del Banco di Napoli e di Mediolanum) dall’ex ministro dell’Agricoltura (dimessosi recentemente per diventare reggente del Pd) Maurizio Martina con 98.441 euro e dal ministro dello Sport Luca Lotti con 98.471; il ministro degli Affari Esteri Angelino Alfano ha invece dichiarato 98.478, la ministra della Difesa Roberta Pinotti ne ha dichiarati 96.458 mentre la collega Marianna Madia 99.519 e l’ex ministro degli Affari regionali Enrico Costa, che si è dimesso a luglio del 2017, 99.583.

Il ministro dell’Interno Marco Minniti dichiara 92.260. In coda la ministra della Salute Beatrice Lorenzin con 91.888.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other