Beppe Grillo: “Merkel e Juncker sono malati. Papa Francesco ci ha copiato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 15:56 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 15:57
Beppe Grillo: "Merkel e Juncker sono malati di alessitimia"

Beppe Grillo: “Merkel e Juncker sono malati di alessitimia”

ROMA – La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker “sono malati”, secondo Beppe Grillo. In un’intervista al quotidiano Financial Times, in edicola sabato 18 luglio, il leader del Movimento 5 Stelle, torna a dire la sua sulla crisi greca. Juncker e Merkel, a suo dire, soffrirebbero di “alessitimia, hanno difficoltà a riconoscere le emozioni degli altri: dolore, piacere, gioia”. E ancora: “La priorità per loro è riportare i conti in ordine, e poco importa se per fare ciò devono affamare milioni di persone: è solo un danno collaterale. Abbiamo messo le nostre vite nelle mani di chi della vita non sa niente”.

Nell’intervista l’ex comico parla anche di Papa Francesco, arrivando a sostenere che la sua rivoluzione populista è copiata da M5s: “Siamo francescani – ha detto Grillo – Il nostro movimento è basato sulla solidarietà, sull’idea che nessuno deve essere lasciato indietro. In questo siamo molto simili a Bergoglio, lui ci ha copiato parecchio“.

La rivoluzione M5s comunque è sempre la stessa: “Portare le persone oneste al potere. In questo modo si circonderanno di persone oneste. I corrotti non sanno di esserlo. Quelli che usano soldi pubblici per i loro affari personali pensano che sia giusto così. Anche se poi con quel denaro pagano champagne, cene, vibratori o buoni benzina”.