beppe grillo

Chi è Girgis Giorgio Sorial, il deputato M5S che ha detto “Napolitano boia”

Chi è Girgis Giorgio Sorial, il deputato M5S che ha detto "Napolitano boia"

Girgis Giorgio Sorial (LaPresse)

ROMA – Si chiama Girgis Giorgio Sorial, è un deputato del Movimento 5 Stelle ed ha accusato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di essere “un boia” che “ha messo una tagliola (voleva dire una taglia?) sulle opposizioni” e che presto M5S chiederà l’impeachment. Ma chi è Giorgio Girgis Sorial?

Nato a Brescia il 12 luglio 1983, è figlio di genitori egiziani, tanto che è stato definito “il deputato di seconda generazione” e da alcuni media e politici locali è stato criticato e fatto oggetto di attacchi razzisti per una sua presunta fede islamica. Peccato che Sorial e la sua famiglia fossero cristiani copti, che in Egitto sono perseguitati dai musulmani.

A 15 anni Giorgio Sorial ha iniziato a lavorare come operaio. Nel Movimento 5 Stelle si è trovato contrapposto ai leader Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sulla questione dell’immigrazione. Ha scritto sul suo blog:

“Fin da giovanissimo mi trovo immerso nelle classiche questioni burocratico-amministrative con cui ogni adulto si deve misurare, ma che i miei genitori non potevano affrontare da soli, per una (oggi acquisita) non piena padronanza della lingua italiana”.

Così Sorial criticò Grillo e Casaleggio quando bloccarono l’emendamento M5S che aboliva il reato di immigrazione clandestina:

“No, è chiaro che le cause dell’emigrazione sono altre. Anche se nessuno le spiega alla gente. Ci sono anche responsabilità italiane. Quelle del Governo, ad esempio, che era pronto a far guerra alla Siria se ci fosse stato l’ok dell’Onu, mentre noi del M5S eravamo contrari senza se e senza ma. O quelle delle multinazionali e delle grandi industrie che in Africa e altrove sfruttano persone e territori, tolgono risorse e non reinvestono mai nulla”, dichiarò al Corriere della Sera.

Sempre sul Corriere della Sera, scrive di lui Marta Serafini:

“Durante questi mesi si è distinto per i suoi attacchi alle lobby in Parlamento e Grillo ha ospitato un suo intervento sul blog proprio su questo tema. Ma non solo, laurea in ingegneria dell’informazione, Master in business administration, Sorial ha attaccato il Pd sulla legge elettorale al grido di «Porcellini del porcellum che votate lo schifo della legge di stabilità: raccontate fregnacce». Parole che gli costarono un richiamo della presidente della Camera Laura Boldrini. Ora, però, i torni si sono decisamente alzati e rischia qualcosa di più di una semplice lavata di capo”.

 

 

To Top