Gianroberto Casaleggio, la profezia: “I giornali in Italia spariranno nel 2027”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 settembre 2014 19:44 | Ultimo aggiornamento: 29 settembre 2014 19:44

ROMA – I giornali spariranno. E lo faranno in un futuro neppure troppo lontano. Negli Stati Uniti, il fenomeno è imminente e la quella che tanti ritengono la “più grande democrazia del mondo” sarà senza quotidiani e affini già nel 2017. In Italia ci vorrà un po’ di più (siamo indietro…) e i giornali chiuderanno definitivamente nel 2027. E poi c’è l’anno finale, il 2040, quello in cui non esisterà più alcun giornale.

Profezia di Gianroberto Casaleggio, ideologo del Movimento 5 Stelle. E soprattutto profezia che trova ampia ospitalità sul blog di Beppe Grillo in un post dal titolo chiaro: “press obituary”. Né più né meno di: necrologio della stampa.

Casaleggio per i suoi dati si appoggia e cita il sito Future Exploration che correda il tutto con una infografica che indica stato per stato la data dell’inevitabile morte dei giornali. Per Casaleggio è tutto già deciso perché oggi, scrive,

Stampare giornali o investirci oggi equivale a studiare da maniscalco al tempo in cui Henry Ford lanciava la Ford T

Gianroberto Casaleggio, la profezia: "I giornali in Italia spariranno nel 2027"

Gianroberto Casaleggio, la profezia: “I giornali in Italia spariranno nel 2027”