“Grillo sbagli”: Battista, Bocchino, Campanella, Orellana, senatori M5S critici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2014 20:30 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2014 20:32

Grillo-e-RenziROMA – “Beppe Grillo hai sbagliato”. L’accusa al leader del Movimento 5 Stelle arriva da 4 senatori M5S. Non una prassi usuale, eppure in quattro, nella serata di mercoledì, hanno diffuso una nota congiunta in cui criticano Grillo per l’incontro con Matteo Renzi. Loro sono Lorenzo Battista, Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella, Luis Alberto Orellana. Soprattutto gli ultimi due sono da considerare “outsider”, non proprio vicini alla linea ortodossa del Movimento: critici nei confronti di certi estremi del duo Casaleggio-Grillo, più vicini alla linea del dialogo con le altre forze politiche affini, soprattutto col Pd.

I quattro senatori esprimono “le proprie perplessità sul modo in cui Beppe Grillo ha affrontato il colloquio di oggi col presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi”, definendola “una occasione perduta”.

“Peccato. Sarebbe stata un’ottima occasione per chiedere in streaming a Renzi cosa pensa delle grandi questioni su cui il Pd non si è mai espresso in modo chiaro – si legge nella nota – Pensiamo soprattutto agli sprechi costituiti dal proseguimento della realizzazione del TAV e del progetto F35“.

“Molti nel Movimento – scrivono i quattro senatori – sono appagati dal fatto che Grillo “gliele abbia cantate forte e chiaro”. Ma riteniamo che per esprimere valutazioni, il tempo e i mezzi non ci manchino. Per chiedere risposte precise, invece, bisognerà aspettare la prossima occasione. Questa – concludono Battista, Bocchino, Campanella e Orellana – l’abbiamo perduta”.