M5s, blog Beppe Grillo al Governo: “Coi terroristi non si tratta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2014 13:28 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2014 13:28

A pesci in Faccia, il blog di Grillo contro RenziROMA – “Coi terroristi non si tratta”, è il nuovo attacco a governo istituzioni dal blog di Beppe Grillo che ospita un articolo a firma del blogger Sergio Di Cori Modigliani, intitolato “A pesci in faccia”. “I poteri forti hanno sequestrato le istituzioni della Repubblica”, si legge in un passaggio del post. Ergo, con loro non si tratta. Punto.

Il leader del Movimento 5 Stelle mette così le mani avanti a poche ore dal voto di fiducia in Senato sul nuovo governo. Secondo l’intervento pubblicato sul blog, nel conferimento dell’incarico a Matteo Renzi per la formazione del nuovo governo “i poteri forti hanno scelto e deciso di non rispettare la formalità del dettame della legge. Dicono notizie false, danno cifre false e bugiarde, e vengono smentiti dall’Europa. Diffondono paura e terrore che aumentano la depressione sociale e la disperazione”. E qui non è difficile scorgere il proverbiale bue che, in evidente fallo anatomico, finisce col dare del cornuto all’asino.

Bersaglio dell’articolo è soprattutto Matteo Renzi, che da segretario del Pd “ha accolto nella sede del partito un pregiudicato e con lui ha stabilito il varo di una legge elettorale”. Attacchi anche al capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che “ha ricevuto al Quirinale le delegazioni, accogliendo un senatore decaduto, condannato in via definitiva, che per legge non può esercitare funzioni pubbliche, facendola apparire come prassi normale”.