M5S, Grillo ne caccia altri 5: Bencini, Bignami, Casaletto, Mossini, Romani

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2014 9:50 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2014 13:58
(Foto Lapresse)

(Foto Lapresse)

ROMA – Altri 5 nomi fuori dal Movimento 5 Stelle. Beppe Grillo parla chiaro, via blog:

“Si sono isolati e non possono continuare ad essere rappresentanti ufficiali nelle istituzioni. Bencini, Bignami, Casaletto, Mossini e Romani, sono fuori dal M5s”.

Il gruppo dei grillini al Senato formalizza l’uscita dei cinque senatori.

Sono i cinque che la settimana scorsa, quella delle espulsioni dei 4 dissidenti votate via web, hanno annunciato le loro dimissioni dal Senato. Secondo il regolamento sarà il Senato ad accettare o meno le dimissioni tramite una votazione, ma nel frattempo il gruppo M5S decide di mandarli via dal Movimento.

Sono Maurizio Romani, Alessandra Bencini, Maria Mussini, Monica Casaletto, Laura Bignami.

Il capogruppo Maurizio Santangelo precisa che non è necessaria la procedura formale di espulsione perché i 5, non avendo fatto marcia indietro, sono automaticamente usciti dal M5S:

“Non c’è bisogno di avviare nessuna procedura di espulsione. I 5 sono fuori automaticamente dal gruppo dal momento che hanno presentato le dimissioni. Abbiamo tentato in tutti i modi di ricucire, le dimissioni potevano essere revocate ma invece sono state confermate – spiega Santangelo – La riunione dei senatori delle 17 serve alla “riorganizzazione del gruppo, che è ridimensionato, anche in relazione alle commissioni”.

Questi nomi si potrebbero quindi aggiungere ai quattro già espulsi il 26 febbraio: Luis Alberto Orellana, Francesco Campanella, Lorenzo Battista, Fabrizio Bocchino. 

Al Senato bastano 10 nomi per costituire un gruppo autonomo, cosa che potrebbe presto accadere con tutti i nomi degli ex M5S.