M5S, nuovo attacco a Boldrini. D’Incà: “Occupa la Rai e racconta il falso”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 febbraio 2014 20:37 | Ultimo aggiornamento: 2 febbraio 2014 20:40
Federico d'Incà

Federico d’Incà

ROMA – “Laura Boldrini occupa la Rai e racconta il falso“: il nuovo affondo dei Cinque Stelle alla Presidente della Camera, porta la firma di Federico d’Incà che in una lettera aperta a Fabio Fazio, pubblicata sul blog di Grillo, invita il vonduttore di Che Tempo che Fa a “fare informazione pubblica imparziale”.

D’Incà tornando sull’intervento della Boldrini a L’Arena su Rai 1 scrive: “In questi giorni sta occupando la Rai raccontando il falso”. Poi rivolgendosi a Fazio che ha ospitato la presidente nel suo salotto: “Le chieda conto di alcune incoerenze”.

Non è vero che i cittadini avrebbero pagato l’Imu se avessimo fatto decadere il decreto Bankitalia. Bastava scorporare il decreto come chiesto dal M5S. La Boldrini ha la responsabilità di non essersi imposta al governo, ai burocrati di Palazzo e ha subito la volontà dei poteri forti che hanno voluto saccheggiare 7,5 miliardi di euro dalle riserve della Banca d’Italia, soldi di tutti i cittadini, regalandoli a banche private e assicurazioni. La Boldrini mente in tv e a Montecitorio sulla ghigliottina: è uno strumento non previsto né dal Regolamento né dalla Costituzione”.

“La Boldrini ripeterà, mentendo agli italiani, che la ghigliottina è democratica e il m5s antidemocratico. Ricordiamo a Fazio cosa disse nel 2009 sulla ghigliottina il capogruppo del Pd alla Camera: leggi!

“Può Fazio fare informazione pubblica e imparziale e chiedere conto alla Boldrini di questa incoerenza?

Può Fazio chiedere in quale articolo del Regolamento della Camera e della Costituzione è prevista la ghigliottina?

Può chiedere conto alla Boldrini dell’assenza di solidarietà alla portavoce Loredana Lupo aggredita in Aula e quali provvedimenti intende prendere nei confronti del suo aggressore?

Può Fazio conto alla Boldrini delle sue parole eversive contro l’opposizione che invece dovrebbe tutelare in qualità di presidente della camera?

Può Fazio fare informazione pubblica e imparziale e chiedere conto alla Boldrini della sua responsabilità nel passaggio del decreto legge contro la Costituzione e ai danni degli italiani?

Può Fazio chiedere conto alla Boldrini della sua volontà di cambiare il regolamento della Camera per zittire definitivamente le opposizioni?

Può Fazio fare informazione pubblica e imparziale e chiedere conto alla Boldrini della presenza inusitata e incontrollata di lobbisti alla Camera che influenzano e manipolano i deputati del pd come nel caso Sorgenia e Tivelli?

Può Fazio fare informazione pubblica e imparziale e chiedere conto alla Boldrini delle irregolarità avvenute in Commissione affari costituzionali prima del passaggio in Aula della legge elettorale firmata Renzi-Berlusconi?

Può Fazio oggi distinguersi nel panorama della stampa italiana e guadagnarsi il suo stipendio milionario pagato dai cittadini?”.