Matteo Ponzano lascia La Cosa, era il dj di Beppe Grillo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2014 19:35 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2014 19:35

ROMA – Matteo Ponzano dice addio a La Cosa. Dopo essere diventato ormai un volto noto per il Movimento 5 Stelle, dopo essere stato sul palco dell’ultimo VDay, dopo aver gestito gli streaming delle consultazioni con Bersani, ogni settimana insieme al fedelissimo di Beppe Grillo Massimo Bugani ha anche fatto la controrassegna stampa del Movimento.

Ma ora il dj Ponzano dice addio. “Pian piano, per restare sostenibile economicamente, si è trasformato in qualcosa d’altro, e non mi sembrava più giusto restarci senza condividerle”. A riportare le sue parole è Nik il Nero, altro attivista del Movimento e del gruppo comunicazione.

Il Corriere della Sera scrive:

A non andare bene a Ponzano sembra dunque essere stata l’introduzione della pubblicità sugli streaming. Se infatti sia il blog che la web tv del Movimento Cinque Stelle ospitano pubblicità e annunci e generano dunque profitti, la scelta di introdurre l’advertising è stata spesso criticata da più parti. Sia da chi ha parlato di un controllo economico dei mezzi di informazione del Movimento da parte di Grillo e Casaleggio (è la società di quest’ultimo infatti a gestire le dirette dalla sede della Casaleggio Associati a Milano). Ma anche da chi non vede di buon occhio la commistione pubblicitaria con il messaggio politico.

L’addio di Matteo Ponzano sul sito del Movimento 5 Stelle:

Beppe Grillo, dj Matteo Ponzano lascia La Cosa