Berlusconi: “Io capolista alle Europee”. E ci riprova con l’election day

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2014 17:46 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2014 17:50
berlusconi

Berlusconi

ROMA – “Io capolista alle Europee“. E’ con questo programma che Silvio Berlusconi si presenta ai coordinatori locali di Forza Italia. Capolista alle Europee che, nelle intenzioni del leader, dovranno essere anche l’occasione per un election day, ovvero Europee e Politiche insieme. Dice, pensa e insieme spera, Berlusconi: “Spero di essere capolista in tutte le regioni alle Europee”, ben sapendo (ma tacendo) che il tempo da qui alla prossima primavera può essere decisivo per lui.

In aprile-maggio il tribunale dovrebbe alla fine decidere se assegnarlo ai servizi sociali, come richiesto, o invece ai domiciliari. E’ ovvio che un Berlusconi con l’obbligo di stare a palazzo Grazioli o invece con un impegno quotidiano in una onlus o affini non potrà  essere capolista. Ma la speranza è sempre quella: farsi eleggere, meglio ancora nel Parlamento italiano, prima che il tribunale decida e tornare in qualche modo inviolabile.

“Puntiamo all’election day per il 25 maggio e vinceremo, grazie al lavoro dei coordinatori appena nominati e dai numerosi club che stanno nascendo in tutta Italia, siamo già oltre 6000. Arriveremo a 12.000”.