Berlusconi condannato, che fine faranno le Olgettine?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Giugno 2013 10:02 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2013 10:03
Berlusconi condannato, che fine faranno le Olgettine?

Berlusconi condannato, che fine faranno le Olgettine?

MILANO – C’erano le soubrette, o aspiranti tali, e le studentesse universitarie. E c’erano (copyright di Nicole Minetti) “le zoccole e le disperate delle favelas”. Tra le “Olgettine“, insomma, c’era un mondo femminile variopinto ed eterogeneo, accomunato dalla dipendenza economica, più o meno spiccata, da Berlusconi. Rette pagate alla Bocconi, macchine, affitti versati dal ragionier Spinelli. Un mondo finito, chiusi ormai i portoni di Arcore causa inchieste e, da lunedì, sentenze? Forse no, visto che la frequentazione di giovani donne e le eventuali regalie non sono certo un reato.

Di sicuro molta meno spensieratezza. Soprattutto perché la sentenza che ha condannato a 7 anni Berlusconi, un anno in più delle richieste della procura, ha menzionato tutta la sfilza di giovani “Olgettine” perché venissero “attenzionate” dalla procura: il sospetto dei giudici, infatti, è che siano state pagate per mentire nel processo a carico di Berlusconi e sulle “cene eleganti”, rigorosamente senza sesso e scandite da semplici “gare di burlesque”. Ioana, Miriam, Barbara, Alessandra, Nicole…una lista di nomi e volti che La Stampa ricorda. Cosa faranno ora?

Si conobbero così Ioana Amarghioale, secondo cui l’ex premier le paga la retta della Bocconi; Iris Berardi, forlivese d’origine brasiliana; le gemelle De Vivo, ex Isola dei famosi; la dominicana Aris Espinosa; la cagliaritana Barbara Faggioli; Barbara Guerra che con Alessandra Sorcinelli (che bacia safficamente su Twitter) ora progetta una linea di intimo e un libro sulle notti di Arcore; l’ex meteorina del Tg4 Miriam Loddo; Marysthell Polanco, dominicana, in attesa del secondo figlio dal neomarito, il cestista svizzero Westher Molteni; Giovanna Rigato, ex Grande fratello ancora pagata da Mediaset; Raissa Skorkina, russa ex Billionaire; Elisa Toti, presentatrice Mediaset; Silvia Trevaini, giornalista Tgcom 24; la romena Ioana Visan, tra le più presenti alle cene. Tutte pagate dal ragioniere Giuseppe Spinelli, vittima di un misterioso sequestro lampo a ottobre su cui indagano pure i servizi segreti: «In settimana le ragazze mi telefonavano le loro richieste e al lunedì, quando avevo l’incontro ad Arcore, Berlusconi mi diceva cosa fare ed io dovevo solo preparare le buste in contanti». Situazione passata poi per molte a dei bonifici mensili tramite Monte dei Paschi di Siena.