Berlusconi: “Dopo 20 anni di insulti un interlocutore nel Pd”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2014 13:54 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2014 13:54
Berlusconi: "Non sono riforme di Renzi ma le nostre"

Matteo Renzi ospite a Porta a Porta (LaPresse)

NAPOLI – ”Dopo venti anni di insulti forse abbiamo trovato l’interlocutore nel nuovo leader del partito principale che si oppone a noi. Con lui abbiamo avviato un processo di riforme che non sono le riforme di Renzi ma le nostre stesse riforme fin dalla nostra discesa in campo”. Così Silvio Berlusconi al telefono a una convention dei giovani Fi a Napoli.

”Ora speriamo di poter andare avanti sulle riforme e faremo di tutto per non rimanere delusi anche questa volta. Troppe volte la generosità del centro destra è stata ripagata con l’odio politico e l’invidia degli avversari”.