Berlusconi: ho deciso e decido io. Decido che non siamo estremisti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2013 18:01 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2013 18:29
berlusconi

Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

ROMA –  Ha deciso. Ha deciso tutto da solo, nella notte.E ha deciso che no: noi del Pdl non siamo estremisti. Perché gli italiani altrimenti non avrebbero capito. Silvio Berlusconi nel corso della riunione dei gruppi del Pdl, quella del confronto tra chi sostiene la linea dura e chi è contrario al far cadere il governo, spiega che la decisione di far dimettere i ministri è stata sua e soltanto sua.

“Ho deciso da solo nella notte perché gli italiani non capivano come facevamo a stare al governo con la sinistra se i nostri deputati si erano dimessi”, le parole di Berlusconi  secondo quanto riporta l’agenzia Ansa  – nel corso della riunione del gruppi Pdl alla Camera.

Quindi  Berlusconi ha parlato anche della (ri)nascente Forza Italia: “Dobbiamo spiegare ai nostri cittadini le nostre ragioni. Forza Italia non è una forza estremista e nessuno mi ha costretto a far dimettere i ministri”.

Quindi Berlusconi affonda ancora sulla questione che ha innescato la crisi, quella della sua decadenza per legge da senatore dopo la condanna definitiva nel processo Mediaset. “Per allontanarmi dalla vita politica – le parole di Berlusconi – hanno usato la retroattività della legge Severino cosa mai vista. Si tratta di una duplice situazione antidemocratica se unita alla magistratura politicizzata. In questo modo si vuole eliminare dalla scena il leader dei moderati”.

Non manca il consueto attacco ai pm definiti il cancro della democrazia.  L’ex premier avrebbe puntato poi di nuovo il dito contro Magistratura Democratica bollata ancora una volta come una società segreta di cui non ci conoscono gli iscritti.