Berlusconi, l’informativa della GdF: Tarantini e le ragazze “foraggiatissime”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 8:41 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 8:42
Berlusconi

Berlusconi

ROMA – Berlusconi parla di “ragazze foraggiatissime” con Gianpaolo Tarantini. Manuela Arcuri interessata a una cena a cui avrebbe partecipato anche il manager Rai Fabrizio Del Noce e l’allusione a una “ricompensa”. Sul caso Tarantini ci sono le intercettazioni che dal 2010 sono finite su tutti i giornali, pubblicate a stralci.

E poi c’è l’informativa della Guardia di Finanza che spiega, dettaglia, a volte contraddice la versione degli interessati. L’informativa è stata depositata presso la procura di Bari che indaga sulle presunte pressioni fatte da Berlusconi e Valter Lavitola su Gianpaolo Tarantini per “addolcire” la sua versione davanti ai pm circa le notti di palazzo Grazioli, quelle a cui l’imprenditore barese portava escort. La linea difensiva è che il Cavaliere non sapeva si trattasse di prostitute. Ecco come il Fatto Quotidiano spiega la vicenda:

L’informativa riporta invece le dichiarazioni di Tarantini del novembre 2009 (“il Presidente non ha mai saputo, ma neanche lontanamente, che io potessi dare un centesimo alle ragazze”) e poi lo infilza così: “si riporta un episodio da cui si evince che Gianpaolo Tarantini è stato sostanzialmente reticente sulla specifica questione”: è la serata del 16 ottobre 2010 a Palazzo Grazioli alla quale partecipano Ioana Visan, Patrizia D’Addario, Clarissa Campironi, Barbara Guerra con l’amica Milena Chellino. Secondo la Finanza: “trascorrevano la notte in compagnia del presidente Berlusconi, Barbara Guerra e Ioana Visan. L’indomani Berlusconi e Tarantini intrattenevano una conversazione avente ad oggetto un compenso riconosciuto alle donne che avevano tracorso la notte a Palazzo Grazioli. Berlusconi chiamava Tarantini e riferendosi alle ragazze tra l’altro sottolineava: “guarda che hanno tutto per pagarsi tutto da sole eh (…) “E vabbè, ma non … perché tanto … sono …. sono foraggiatissime”.

Un episodio riguarda l’attrice Manuela Arcuri:

“Come già era accaduto in occasione della serata del 23 settembre 2008, Silvio Berlusconi, dopo essere stato informato da Tarantini su quali ragazze avrebbero partecipato alla serata, riferiva di voler invitare anche Fabrizio Del Noce che poteva interessare a Manuela Arcuri”. Riguardo al fatto che l’attrice volesse ottenere qualcosa in cambio dal presidente, la Finanza è più esplicita di mille articoli: “era la stessa Arcuri, in più occasioni a ‘battersi’ per ottenere il compenso prima della prestazione sessuale a favore di Silvio Berlusconi”. Dice la Arcuri al telefono a Tarantini: “Poi se me lo fa il favore, poi, sarà ben ricompensato”. Poi.