Berlusconi, pacemaker sostituito: sarà dimesso il 5 dicembre

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2015 12:52 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2015 12:52
Berlusconi, pacemaker sostituito: sarà dimesso il 5 dicembre

Silvio Berlusconi (Foto LaPresse)

MILANO – L’intervento di sostituzione del pacemaker per Silvio Berlusconi è terminato e tutto è andato bene. A raccontarlo è Francesca Pascale, la sua compagna, all’uscita del reparto di cardiologia dell’ospedale San Raffaele di Milano, dove il leader di Forza Italia è ricoverato. Berlusconi, ha fatto sapere la Pascale, è sveglio e potrebbe essere dimesso già la mattina del 5 dicembre.

Nessun problema, né complicazioni dunque per l’ex premier, che era stato ricoverato la sera del 3 dicembre per la sostituzione del pacemaker, un’operazione chirurgica di routine e già fissata da tempo. La Pascale ha spiegato all’Ansa che il compagno potrebbe essere dimesso già sabato mattina e che tutto è andato per il meglio:

“L’intervento è andato benissimo. Silvio è uscito dalla sala operatoria, sta bene, è sveglio e si è messo già a lavoro. Probabilmente sarà dimesso domani mattina, ma questo dovranno deciderlo i medici”.

Anche l’ospedale San Raffaele di Milano ha diramato una nota sull’intervento a cui Berlusconi è stato sottoposto:

“L’intervento è durato trenta minuti e ha avuto un decorso ottimale. Il presidente Berlusconi verrà dimesso nel corso del fine settimana. Questa mattina alle ore 9.00 il presidente Silvio Berlusconi è stato sottoposto a un intervento programmato di sostituzione del pacemaker. L’intervento è stato eseguito dal dottor Simone Gulletta, responsabile dell’Unità Funzionale di Aritmologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, con la collaborazione del professor Alberto Zangrillo, responsabile dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Cardio-Toraco-Vascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele”.