Berlusconi, Pdl: tre questioni un solo obiettivo. Rinviare, rinviare, rinviare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2013 16:03 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2013 16:29
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA – Tre questioni pregiudiziali: così il Pdl si presenta in Giunta al Senato sulla questione decadenza di Berlusconi. Tre questioni pregiudiziali, così ha detto Andrea Augello, ovvero l’uomo del Pdl che in Giunta presenta una relazione di una trentina di cartelle a difesa del senatore Berlusconi. L’obiettivo, fin troppo chiaro: rinviare all’infinito. Temporeggiare, prender tempo in attesa di un asso o meglio ancora di una grazia del Colle che cancellerebbe l’intera questione.

Augello è entrato in Giunta ponendo immediatamente le tre questioni, prima ancora di svolgere la relazione. Il Pdl punta a chiedere un rinvio per esaminare i tre temi sollevati dal senatore. Ovvero il rinvio da parte della Giunta alla corte di Giustizia del Lussemburgo per verificare se la Legge Severino viola o meno il diritto comunitario. Un ricorso alla Corte costituzionale. L’interpretazione nel merito della legge Severino.