Berlusconi: “Ho perso 11 kg, come gli anni di carcere che vorrebbero per me”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 20:33 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 20:33
Berlusconi: "Ho perso 11 kg, come gli anni di carcere che vorrebbero per me"

Silvio Berlusconi (Foto Lapresse)

ROMA – ”Ho perso 11 chili, uno per ogni anno di galera che mi vorrebbero far fare”: Silvio Berlusconi non perde il senso dell’umorismo nemmeno alla riunione del Pdl che sembra quasi un consiglio di guerra. All’incontro con i gruppi del Pdl si è deciso di seguire la linea dura, anzi, durissima. Tutti i parlamentari consegneranno le dimissioni nelle mani dei capigruppo, Renato Brunetta alla Camera e Renato Schifani al Senato. E se il 4 ottobre il Senato voterà la decadenza del leader di Forza Italia le dimissioni scatteranno.

Arrivato a Roma, a Palazzo Grazioli, Berlusconi  ha buttato lì la battuta sui chili persi tra un attacco e una minaccia di far cadere il governo:”Sono i giorni più brutti della mia vita. Essere stato buttato fuori per un’accusa così infamante. Sono 55 giorni che non dormo. E’ in corso un’operazione eversiva che sovverte lo stato di diritto ad opera di magistratura democratica”, ha attaccato Berlusconi.