berlusconi

Processo Ruby, per Berlusconi richiesta di rinvio a giudizio per corruzione in atti giudiziari

Ruby - Berlusconi-processo

Ruby ter, per Berlusconi richiesta di rinvio a giudizio per corruzione in atti giudiziari (Foto Ansa)

TORINO – Una richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi è stata depositata dalla Procura di Torino nell’ambito di uno dei filoni della cosiddetta inchiesta Ruby ter, originato dalla decisione presa il 29 aprile 2016 da un giudice per l’udienza preliminare di Milano di ‘spacchettare’ il processo principale e di trasferire gli atti a sette diverse procure per competenza territoriale.

L’ex presidente del Consiglio è indagato per corruzione in atti giudiziari insieme a Roberta Bonasia, 32 anni, di Nichelino, ex infermiera poi diventata modella.

Al centro di questa tranche, chiusa a fine marzo scorso, ci sono versamenti fino all’ottobre 2016 per quasi 400 mila euro ad Aris Espinosa, Elisa Toti e Giovanna Rigato in cambio, secondo l’accusa, del loro silenzio nei processi. Una presunta corruzione in atti giudiziari che sarebbe avvenuta a Milano e per questo la Procura ha chiesto e ottenuto la restituzione degli atti, prima trasmessi a Monza e Treviso.

 

 

 

To Top