“Silvio illuminaci, datti fuoco”. La maglietta anti-Berlusconi di don Armando Zappolini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 11:13 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 11:13

PISA – Il prete indossa una maglietta degli ultrà del Livorno con scritto “Silvio illuminaci, datti foo” (ovvero “datti fuoco” in vernacolo livornese) , pubblica la foto su Facebook e fa infuriare il centrodestra.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La prima a scatenarsi contro il sacerdote, don Armando Zappolini, parroco di Perignano, noto per per le sue battaglie sociali e politiche, è stata Susanna Ceccardi, sindaco leghista di Cascina, che lo ha accusato di “intolleranza politica”.

La foto è stata condivisa e poi rimossa. Ceccardi l’ha poi ripostata sulla sua pagina del social network scrivendo: “Dice di essere antifascista e pacifista, sempre in prima linea per profughi e rom. Un pò meno tollerante verso chi la pensa diversamente da lui e compagni. Ma la Chiesa Cattolica dopo 2018 onorati anni di storia, si è ridotta davvero a essere rappresentata da gente come questa?”. Il coordinamento provinciale pisano di Forza Italia ha definito don Zappolini “un seminatore di odio”. L’offesa, si legge in una nota, “non è solo nei confronti di Berlusconi, ma anche verso i 5 milioni di italiani che hanno votato Forza Italia alle recenti elezioni e della Chiesa che egli rappresenta”. E poi: “Chiediamo scuse formali – conclude Forza Italia – e un intervento dell’Arcidiocesi di San Miniato, nonché, da parte di don Zappolini un percorso di maggiore spiritualità non un costante contributo alla disseminazione di odio tra i fedeli”.

"Silvio illuminaci, datti fuoco". Polemiche sulla t-shirt indossata da un prete nel pisano

“Silvio illuminaci, datti fuoco”. Polemiche sulla t-shirt indossata da un prete nel pisano